Subscribe RSS
Piove nel santuario di Barbana Dic 10

 

Cari fedeli, la Madonna ci vuole mettere alla prova. Oggi come in passato ci appelliamo alla vostra benevolenza e al vostro amore verso la Madonna di Barbana ed al suo Santuario che la rappresenta.

La più grande trave in legno inizia a dare qualche segno di cedimento. Il tetto è da sistemare completamente. L’acqua dalla cupola finisce inesorabilmente sull’altare. Il Santuario necessita di un pronto intervento di ristrutturazione:  la spesa prevista è di 300 mila euro.

Alcuni lavori inderogabili, quelli alla cupola, sono già iniziati. All’interno del Santuario sono state innalzate le impalcature, e gli operai stanno procedendo a sistemare gli infissi e diverse fessure dalle quali penetra l’acqua all’interno.

Le immediate spese, per questo primo intervento,  sono onerose a causa dell’installazione e noleggio dei ponteggi senza dimenticare, l’aggravante, dovuta al trasporto via laguna degli stessi e dei materiali di primo intervento per la stabilizzazione.

Si lavorerà alacremente tutto l’inverno e probabilmente a causa della loro gravità,  i lavori proseguiranno  l’inverno successivo.

E’ iniziata una corsa contro il tempo, per arrivare in ordine al 2013. Già dal prossimo maggio infatti,  inizierà il biennio di preparazione al grande avvenimento;  i 150 anni dell’ inconorazione. In questo particolare frangente,  la statua della Madonna di Barbana, uscirà dalla sua isola, per arrivare a Grado e poter compiere una serie di visite  attraverso diverse località del Friuli.

Invitiamo voi tutti, cari lettori, a compiere un gesto di particolare generosità per superare questo momento di sofferenza.  Sappiamo che il Santuario vi sta a cuore perciò ci rivolgiamo a voi; quello che potete dare, datelo volentieri.

E’ vero che una  goccia che cade si asciuga al sole… ma tante piccole gocce formano il mare …

Vi ringraziamo da subito per la vostra generosità:

Info:
Santuario Madonna di Barbana, 34073 Grado(Gorizia) – C.C.P.N. 77430478
Tel. 0431/80453

Categoria: Prima Pagina
Puoi lasciare un commento attraverso RSS 2.0 feed. I commenti ed i Ping sono chiusi.