Subscribe RSS

La preghiera: un dovere?

 
Diceva C. de Foucauld: “pregare é un intimo rapporto di amicizia con colui dal quale sai di essere amato”.
 
Gesù, maestro di preghiera. Consultiamo il Vangelo:
·      la conclusione della Parabola del giudice iniquo e la vedova (Lc 18, 1-8).
·      la conclusione della Parabola dell’amico importuno (Lc 11, 5-9).
·      la preghiera del fariseo e del pubblicano (la conclusione? Lc 18,9-14).
·      esortazioni di Gesù per la preghiera: (Lc 22,4O).
·      l’insegnamento di Gesù sulla preghiera (Mt 7, 7-11).
·      la preghiera per lo Spirito Santo (Lc 11, 9-13).
 
Gesù Modello di Preghiera. Gesù prima di essere stato modello di preghiera è stato uomo di preghiera. Significativa la domanda degli Apostoli perché Gesù insegni loro a pregare (Lc 11,1 e seg..) Luca ci presenta 9 volte Gesù in preghiera; Matteo 4 volte; Mc 3 volte. Giovanni più di tutti fino alla lunga preghiera detta anche preghiera sacerdotale: Gv 17 e seg…
a- Gesù esorta a pregare per non entrare in tentazione (Lc 22,40).
b- lo Spirito Santo scende mentre Gesù è in preghiera (Lc 3,21).
c- dopo la guarigione del lebbroso (Lc 5,16).
d- prima di scegliere i 12 apostoli (Lc 6,12 “tutta la notte in preghiera”).
e- prima della confession di Pietro (Lc 9,18).
f- dopo l’invito a seguirlo si ritira a pregare e si trasfigura (Lc 9,20…).
g- Gesù prega per la Chiesa e i pastori (Lc22,32).
h- Gesù prega in agonia (Lc 22,41-42).
j- Gesù prega in croce (Lc 23,34) per i suoi persecutori. Infine la preghiera finale (Lc 23,46) “Padre nelle tue mani affido il mio spirito”.
 
La Nostra Preghiera. La preghiera, dunque non è un dovere, ma una necessità, una gioia e perciò un diritto!…
a- Dice chi non prega: “é meglio darsi ai fratelli ”. Oppure: la preghiera é un’evasione dalla vita concreta, quotidiana. Oppure: é uno scaricare su Dio le nostre incertezze, le nostre responsabilità… é un disimpegno?
b- Risposta: certo è legittimo rifiutare una preghiera che diventi un alibi o scusa per il disimpegno o un rifugio per le nostre angosce o responsabilità. San Francesco di Sales diceva: “Prega come se tutto dipendesse da Dio e impegnati come se tutto dipendesse da te!!”
c- Pregare è il tempo dell’incarnazione di Dio in te!
d- Dio ha pregato per te: Gv 17,20! (conf. S. Paolo rm 8,27).
e- Dio ti ascolta: Lc 1l,9.
f- Dio è padre e si occupa di te: mt 7,25-32!
g- Ricorda: Cercate prima il Regno e poi… in sopra più vi viene dato!.
h- Domandare niente, o meglio domandare LUI!
i- “Lui ti conosceva prima che tu nascessi: Ger 1,5! Allora le conseguenze: Tu non preghi per conquistare Dio, tirarlo dalla tua parte, Lui è già dalla tua parte perché vuole il tuo bene. Sei tu che   devi convincerti di stare dalla parte di Dio: No. Non preghi per convertire Dio ma per convertire te!
j- Allora il frutto della Preghiera é la CONVERSIONE, al piano di Dio TOTALMENTE, la totale disponibilità allo Spirito. Tutto in Te, con Te, per Te.
 
 
                                                                                                                                     fra Marciano